Album/cd - Renato Pareti Official Web Site

Vai ai contenuti

Menu principale:

Album/cd

Cantautore > Album/cd

A Milano la chiamano "l'età della stupidera". E si riferisce a quel periodo della vita (adolescenza) in cui si vive tutto superficialmente. In effetti un po' stupido lo ero dal momento che non utilizzavo la mia voce a dovere ... Cantavo sempre fuori tonalità, perché un cantante deve urlare. Ancora oggi applaudono di più chi urla, anche se canta cazzate.  Io che avevo un bel tono di voce caldo e maschio, con un'immagine rocciosa, facevo uscire una voce da pirletta! Più tardi ho capito che il miglior scopo nella vita è riuscire ad essere se stessi. E' solo così che si tiene fede al gran dono dell'unicità. Ma si sa che "l'età dela stupidera" ha un tempo diverso per tutti. Io ci ho messo un po' più di tanti altri, ma va bene così!!!


Dal mio lontano
1973 - Ducale


Stagione di passaggio
1974 - Polydor


Chi sarà
1975 - Polydor


Pareti
1977 - Fonit Cetra


Ansio-lexo-dormipoc
1978 - Fonit Cetra


Renato Pareti
1979 - Fonit Cetra


Un altro cielo
1980 - Saar


Coraggio e sapone
1990-7 Mari/Ricordi


Il meglio
1996

???


Vita d'autore
2000-Schattdecor

???

In un attimo, il tempo sbianca i capelli, spinge l'ombelico in fuori, disegna virgole intorno agli occhi e il tempo dela stupidera si trasforma in strane forme di apprensione, che usano chiamare ansia. Verso la fine di quell'attimo immagini mostruose si affacciano all'orizzonte, proprio quando il sole è appena tramontato. Cominci a pensare a cosa fare del tempo che rimane e quella rabbiosa mania di successo, tanto frequentata in gioventù, ti sembra improvvisamente ridicola. Anzi, tutto sembra ridicolo e impari a fregartene del mondo intero, assaporando un nuovo senso di libertà. Non piaci? E chi se ne frega!!!
Capisci che la vita è stracolma di successi, se sono quelli che ti fanno star bene con te stesso e, allora, vaffanculo a chi ti vorrebbe diverso!

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu