Renato Pareti Official Web Site

Renato Pareti
Vai ai contenuti

Menu principale:

La sua attività di compositore ha inizio nel '71 con un gran successo: "Donna Felicità", cantata dai Nuovi Angeli. Nel 1972 c'è il bis con "Singapore" e, nel 1973, il tris con "Anna da dimenticare", sempre cantate dallo stesso gruppo per il quale continuerà a comporre fino al ’75 ("Carovana", "Bella idea" … etc".) Sicuramente il miglior lavoro da un punto di vista concettuale fu l'album "Stasera Clowns"
In quel periodo, Renato Pareti fa la sua prima esperienza di produttore, lavorando ai primi tre album di Roberto Vecchioni. Nascono così canzoni come " Luci a San Siro ", "Fratelli" e " L'uomo che si gioca il cielo a dadi ".
Il suo esordio come cantautore avviene nel 1972 con il singolo. "Il pudore ch'era il mio vestito".
Nel 1973, Renato Pareti partecipa al Disco Estate, piazzandosi in finale con la canzone " La mosca" (E intanto fanno il bagno a Cesenatico). Da quel momento, è un susseguirsi d'alternanze di ruoli: compone e produce per altri cantanti, compone, produce e canta per se stesso (nel '75 partecipa al Festivalbar), senza trascurare esperienze alternative che lo portano a condurre programmi e spettacoli in radio e televisione (nove anni come d.j radio).
Gianni Morandi, Drupi, Loredana Berté, Ornella Vanoni, Elisabetta Viviani, Iva Zanicchi, Roberto Vecchioni, Little Tony, Cristian, Gigliola Cinquetti, Santino Rocchetti ("Dolcemente bambina"), I Sandpipers, Pino D'Angiò, (continua)
 
Torna ai contenuti | Torna al menu