Dal Mio Lontano - Renato Pareti Official Web Site

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dal Mio Lontano

Cantautore > Album/cd

1) Riassunto delle puntate precedenti
( R. Pareti)
2) Il fantasma del castello
(R.Vecchioni - R. Pareti)
3) Dal mio lontano
( R. Pareti)
4) Passato prossimo
( R. Pareti)
5) In Viale Zara o in Viale Forlanini
( R. Pareti)
6) Padre nostro
(R. Pareti)
7) Ma ti ricordi mamma
(R. Pareti)
8) La mosca
( R. Vecchioni - R. Pareti)
9) Maria a Milano
(R. Pareti)
10) La giornalaia intanto vende
(R. Pareti)
11) Madonna Lei Giuseppe Lui
( R. Vecchioni - R. Pareti)
12) Estate indiana
(R. Pareti)
13) Festa d'iniziazione
(R. Pareti)

Segna il mio esordio ufficiale come cantautore nel mondo della musica. Prima di questo album fu stampato un singolo dal titolo “ Il pudore ch’era il mio vestito” (lato a) e ”Ritratto di Eva” (lato b), ma non fu mai distribuito nei negozi.

DAL MIO LONTANO, invece conobbe le vetrine dei più importanti venditori di dischi ed è forse l’album più puro che io abbia mai scritto.
In esso si raccontano episodi della mia infanzia con le inevitabili conseguenze sul presente.
La copertina, molto articolata per l'epoca, è di Mirko Giardini e Luciano Tallarini.
Le musiche sono tutte mie, i testi miei, tranne qualcuno rimesso a posto da Roberto Vecchioni.
In questo album suonarono strumentisti d’eccezione tra i quali Tullio De Piscopo alla batteria, Pino Presti al basso, Massimo Luca (oggi autore e produttore di Grignani e della Minetti) chitarra classica, Sergio Farina 12 corde ed elettrica, Mario Lamberti alle percussioni e Sergio Parisini alle tastiere.
Renato Pareti - La mosca
Vendette circa 1000 copie, ma il singolo tratto da esso, La mosca, arrivò in finale al Disco per l’estate del 1973 e raggiunse le 50.000 copie.

(A questo proposito se clicchi su "Curiosità" troverai una storia davvero buffa.)
Fu pubblicato dalla Ducale-Italdisc e inciso nello Studio Trevisani
Arrangiamenti di Sergio Parisini e Renato Pareti

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu